RADUNO DEL MERCATO DI BITCOIN E CRIPTO, 14 SETTEMBRE

Gli acquirenti hanno fatto un passo indietro nel mercato dei crittografi e stanno tenendo Bitcoin sopra i 10.000 dollari.

Ogni volta che la cripto-valuta è scesa al di sotto di questo livello, i cacciatori di affari sono balzati in azione – comprando e spingendo aggressivamente Bitcoin verso l’alto. Sul grafico, questa azione di prezzo si riflette in una serie di stoppini lunghi intorno ai $10K, suggerendo un forte sostegno.

Altrove, l’Ethereum sta salendo. Il secondo più grande crittografo ha superato il Bitcoin Era anche questa settimana, guadagnando il 4%, mentre il più grande crittografo del mondo finisce piatto. Ancora più avanti, i piccoli altcoin stanno vincendo alla grande, con NEO e BNB che stanno facendo guadagni stellari sul retro dei nuovi prodotti DeFi.

I punti salienti di questa settimana

Altcoins Flourish on Yield Farming Frenzy
L’impennata dell’hashish a prezzi più alti

GLI ALTCOINS PROSPERANO SULLA FRENESIA AGRICOLA DELLA RESA

Il lancio dei protocolli DeFi su catene a blocchi più piccole sta stimolando la domanda dei concorrenti di Ethereum. Questi altcoin mirano a detronizzare il leader dei contratti intelligenti, rendendo l’agricoltura a rendimento più accessibile alle masse con tariffe più basse e transazioni più rapide.

NEO è aumentata dell’11% nell’ultima settimana, con un flusso di fondi in arrivo mentre il progetto DeFi Flamingo si prepara a prendere il volo il 23 settembre.

Flamingo competerà con altri protocolli di swap di liquidità, tra cui JustSwap di Tron e BurgerSwap di Binance, che stanno trovando fortune alterne sul mercato. Tron è affondato del 5% nell’ultima settimana, mentre Binance Coin ha superato il 30%.

L’IMPENNATA DELL’HASHISH ACCENNA A PREZZI PIÙ ALTI

Mentre il prezzo del Bitcoin trova supporto, l’hashrate sta salendo alle stelle.

I dati di Blockchain.com mostrano che l’hashrate sta raggiungendo i massimi storici, con una media di sette giorni che supera per la prima volta i 135 esahashes al secondo (EH/s).

Più alto è l’hashrate Bitcoin, più potenza mineraria è impegnata nella rete, e più sicura diventa la blockchain. Storicamente, questo aumento degli investimenti nella rete da parte dei minatori si è riflesso alla fine in un aumento dei prezzi, creando una correlazione a lungo termine tra hashish e prezzo.

LA SETTIMANA PRIMA

Presumendo che il livello critico di 10.000 dollari tenga, Bitcoin sembra destinato ad un ulteriore rialzo.

L’attuale frenesia DeFi continua a spingere il mercato più ampio verso l’alto, con miliardi versati in contratti intelligenti nell’ultima settimana, mentre Tron, Binance e altri attori si ramificano nella finanza decentralizzata.

Nel frattempo, l’attrattiva di Bitcoin è più forte che mai. I dati della Coin Metrics mostrano che la correlazione a 30 giorni tra Bitcoin e oro è ai massimi storici, con entrambi gli asset che probabilmente beneficiano della debolezza del dollaro.

Questo appello al rifugio sicuro potrebbe essere rafforzato mercoledì, quando la Federal Reserve terminerà la sua riunione finale prima delle elezioni. Ci si aspetta che la banca centrale stabilisca nuove proiezioni sui tassi di interesse, che potrebbero innescare la volatilità dei mercati globali.